in “Eleganzissima”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

Il recital scritto e interpretato da Drusilla Foer, in una nuova versione aggiornata, prosegue il suo viaggio raccontando gli aneddoti tratti dalla vita straordinaria di Madame Foer, vissuta fra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, e costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile. In “Eleganzissima”, essenziali al racconto biografico sono le canzoni, che Drusilla interpreta dal vivo accompagnata dai suoi musicisti.
Il recital, ricco di musica, svela un po’ di lei: familiare per i suoi racconti così confidenziali e unica, per quanto quei ricordi sono eccezionali e solo suoi. Il pubblico si trova coinvolto in un viaggio nella realtà così poco ordinaria di un personaggio realmente straordinario, in un’alternanza di momenti che strappano la risata e altri dall’intensità commovente.
La produzione è della Best Sound di Franco Godi, compositore per la pubblicità, per la tv e per il cinema fin dagli anni ’60, nonchè scopritore e artefice dell’hip hop di successo in Italia dagli anni 90 a oggi.

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Noi – Mille volti e una bugia”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera.
Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata.
25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, sempre spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi. Come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto.
Sono proprio questi i “NOI” che vediamo riflessi nei nostri mille volti (i rimandi letterari non mancano, dal già citato Wilde a Pirandello, da Orwell a Hornby), convivendo, spesso a fatica con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte.
È uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad un domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”, che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera.

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

“Dizionario Balasso”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

C’è un grande libro al centro del palco, al suo interno troviamo oltre duecentocinquanta lemmi incolonnati come in un dizionario. E’ un libro che consulteremo col pubblico, pieno di parole in cerca di definizione. Ma non cercheremo le parole, saranno le parole a trovare noi.
A seconda della parola casualmente trovata, Balasso improvviserà monologhi a partire dalla definizione del lemma.
Il Dizionario Balasso è un corollario al precedente monologo Velodimaya, sulla nostra comprensione del mondo. Ciò che governa questo nuovo monologo è la parola “definizione”, questo termine sarà disinnescato e raccontato perché la definizione è ciò che ci fa vedere il mondo in maniera distorta, che ci fa credere che la Verità sia una sentenza “definitiva”.
La parola porta già nel suo corpo la menzogna perché ogni significato ha confidenza col suo contrario, così che si può estendere a tutti gli umani quel che Don De Lillo scrive nel suo magnifico Cosmopolis: “Mentire è il tuo modo di parlare”.
Nel mondo contemporaneo le parole diventano “tag”, cioè etichettano le cose come si etichettano le mele: una ad una con lo stesso disegno. Il tag è definitivo per definizione, è la modalità tranciante in cui rientra la nostra comprensione della società. Ogni concetto è una scatola chiusa di cui leggiamo solo l’etichetta: il tag. Cosa c’è nella scatola? Perché ci ostiniamo a tenerle chiuse quelle scatole? E’ qui che Balasso si produrrà nell’arte in cui è ormai specializzato: rompere le scatole.

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

“Maader Tour”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

MAADER TOUR è la nuova attesissima avventura live di VAN DE SFROOS, tornato sulle scene musicali a distanza di sette anni dal precedente lavoro in studio, e pronto ad accompagnare per la prima volta lo spettatore nel viaggio intimo, coinvolgente e toccante di MAADER FOLK -15 tracce, tra cui i singoli Gli Spaesati e Oh Lord, Vaarda Gio feat. Zucchero Sugar Fornaciari, che ora lo riportano al folk e a certi sapori celtici degli esordi, ora lo avvicinano a sonorità inedite, curiose e sperimentali. Canzoni piene di storia e di storie, autentiche istantanee del sentire odierno del cantautore comasco, narratore di storie in musica fra i più singolari e a tutto tondo della scena artistica italiana.

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Comincium”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

“Eccoci qui…. Sembra passato un secolo. I ricordi del sipario che si apre, i fari che si accendono, i vostri sorrisi, gli applausi. Il teatro. La nostalgia di quella atmosfera di complicità, che ci avvolgeva tutti quanti, dal palcoscenico alla platea rendendoci partecipi, ogni sera, di un momento unico ed irripetibile: lo spettacolo. Sembra passato un secolo. Rieccoci qui. Ricominciamo, con tanta voglia di incontrarvi nuovamente, col desiderio di divertirci e farvi divertire. Ricominciamo con uno spettacolo leggero, divertente, che scorre anche sulle note di una band d’eccezione, di grandi professionisti. Ricominciamo, perché senza dimenticare tutto ciò che abbiamo vissuto in questi due anni, abbiamo il desiderio di riprendere a sorridere. Abbiamo voglia di leggerezza. E allora, ripartiamo da dove eravamo rimasti ovvero dalla voglia di vedervi ridere. Riprendiamo quel cammino che negli ultimi venticinque anni ci ha permesso di raccontarvi le nostre storie, i nostri incontri; ci ha permesso di ridere innanzitutto di noi stessi, come davanti ad uno specchio, e ci ha aiutato a condividere, con voi, la nostra comicità. Siamo pronti. Buio. Comincium! … perché ci siete mancati tanto.”

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

Back where we belong Tour

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

“Abissale Tour”

😷 INFORMATIVA COVID
Per accedere è necessario il green pass.
I biglietti sono nominali: al momento dell’acquisto è necessario indicare i dati di ogni spettatore (all’ingresso sarà necessario esibire un documento).

Abissale è il nuovo invito a vivere di profondità in superficie e non di profonda superficialità.” racconta l’artista. “Educare in latino è ed ucere, condurre fuori. Dunque l’etimologia ci indica che l’educazione non è materiale che da fuori mettiamo dentro, bensì il suo viceversa.
È la nostra integrità, sono le consapevolezze già tutte integre dentro noi che vengono emesse nel mondo esteriore. Mareducato si riappropria di questa definizione, è il coraggio di ricondurre noi stessi fino all’abisso fondo, dove risiede il nostro sé più intimo.
Si parte dalla riva, (introspezione) e si arriva all’abisso (mantra allegro).
Mareducato è il percorso che facciamo quando scegliamo il cammino della conoscenza, della profondita che conduce a noi.
È una nuova forma di educazione, quella dettata dall’infinito.

INGRESSO

Platea centrale  €34,5 (€30,0 + €4,5 diritti)
Platea laterale  €31,0 (€27,0 + €4,0 diritti)
Platea centrale alto  €27,5 (€24,0 + €3,5 diritti)

VENDITA ON LINE

INFO SPETTACOLO: Fiabamusic | 0461 942180

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

“Peter Pan Rock’n’Roll Tour”

∴ ISCRIVITI ALL’EVENTO FACEBOOK

Spettacolo del 20 marzo 2020, giovedì 4 marzo 2021, sabato 22 gennaio 2022
NUOVA DATA: martedì 17 maggio 2022

Siamo a comunicare con grande dispiacere che l’artista Edoardo Bennato è affetto da laringite acuta con fonoastenia, per la quale si richiede assoluto riposo vocale per due settimane. La produzione è pertanto costretta a posticipare i concerti dell’artista attesi nelle prossime settimane.
In particolare, il concerto previsto per sabato 22 gennaio all’Auditorium Santa Chiara di Trento è rinviato a martedì 17 maggio alle ore 21. I biglietti acquistati rimangono validi, nei medesimi posti numerati acquistati, per la nuova data.
I biglietti acquistati per la data originaria restano validi alle medesime modalità di fruizione. Non trattandosi di biglietti nominali potranno anche essere ceduti a terzi, per assistere al concerto.

Nel 2020 si festeggiano i 40 anni del leggendario “Solo solo canzonette”, l’album che consacrò il successo di Edoardo portandolo, primo in Italia, a riempire gli stadi con i suoi concerti.
Oggi come allora, Edoardo continua a dire quello che gli va con i testi delle nuove canzoni, come “Ho fatto un selfie”, tormentone dell’estate appena trascorsa e il suo nuovo progetto live, il ‘Peter Pan Rock’n Roll Tour 2020’: un tour ad alto contenuto Rock&Blues tra marzo e aprile nei teatri più prestigiosi d’Italia.
Ad affiancare Edoardo Bennato, come è ormai di consuetudine in questi appuntamenti teatrali, ci saranno la Be Band e il Quartetto Flegreo.

INGRESSO

Platea centrale  €49,0 (€43,0 + €6,0 diritti)

Platea laterale  €42,5 (€37,0 + €5,5 diritti)

Platea centrale alto  €36,5 (€32,0 + €4,5 diritti)

VENDITA ONLINE

INFO SPETTACOLO: Centro Servizi S. Chiara | 0461 213834
INFO TEATRO: la pianta dei posti 

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: 

“Tutto Teo”

Compagnia della Rancia

Compagnia della Rancia

“Noi – Mille volti e una bugia”

Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera.
Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata.
25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, sempre spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi. Come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto.
Sono proprio questi i “NOI” che vediamo riflessi nei nostri mille volti (i rimandi letterari non mancano, dal già citato Wilde a Pirandello, da Orwell a Hornby), convivendo, spesso a fatica con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte.
È uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad un domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”, che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera.

 

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: 

“Sento la terra girare”

“Vivo chiusa in un armadio, per mesi, anni. Un giorno decido di uscire, apro le ante e un piccolo raggio di luce artificiale mi acceca, esco e provo ad aprire gli occhi, li apro e leggo che il principe Harry si sta sposando e che l’asse della terra si sta spostando. Mi butto stranamente sulla notizia meno glamour. Com’è possibile che l’asse terrestre stia variando? Fuori dall’armadio scopro che il mondo va a rotoli, rotoli di carta igienica. Allora, cerco delle strategie: non uso più rotoli, di nessun tipo, chiudo l’acqua mentre mi insapono, tengo spente le luci dell’albero di Natale, vendo la macchina e faccio l’orto sul balcone. Ma ciò non migliora la situazione del pianeta e in più mi sono complicata la vita. La strategia deve essere un’altra. Decido di richiudermi nell’armadio, ma l’armadio non è più lo stesso, dentro quell’armadio sento la Terra girare”.

 

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: 

Niccolò Fabi muove i suoi primi passi all’interno del fervido ambiente musicale di inizio Novanta, insieme a tanti musicisti romani tra cui Daniele Silvestri, Max Gazzè, Federico Zampaglione, Riccardo Sinigallia.
«Si potrebbe considerare una specie di appuntamento al buio» … con queste parole Niccolò Fabi ha svelato, direttamente sui suoi profili social, il suo ritorno live nei teatri italiani, a partire dal 1 dicembre 2019.

 

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: 

il Musical

A seguito del successo del Musical “Il Principe Ranocchio”, la Compagnia BIT presenta la nuova produzione originale “A Christmas Carol – il Musical”, composta interamente in Italia e in italiano.
Dopo le VENTISEI REPLICHE TUTTE SOLD OUT DEL PRIMO TOUR (25.640 SPETTATORI) dal prossimo Novembre la Compagnia Bit torna a calcare i palcoscenici dei teatri italiani con la più conosciuta e commovente storia di Natale.
Il famoso canto di Natale di Charles Dickens, rivisitato in versione musical, è scritto e diretto da Melina Pellicano, le liriche sono di Marco Caselle che ne ha curato, insieme a Stefano Lori, anche le musiche. Sul palco un cast artistico di 20 elementi, effetti speciali, musiche originali, 150 costumi ed imponenti scenografie.

 

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: 

Niccolò Fabi muove i suoi primi passi all’interno del fervido ambiente musicale di inizio Novanta, insieme a tanti musicisti romani tra cui Daniele Silvestri, Max Gazzè, Federico Zampaglione, Riccardo Sinigallia.
«Si potrebbe considerare una specie di appuntamento al buio» … con queste parole Niccolò Fabi ha svelato, direttamente sui suoi profili social, il suo ritorno live nei teatri italiani, a partire dal 1 dicembre 2019

Ale e Franz @ Belluno (19 gen)

‼️ INFORMAZIONI UTILI
È necessario presentarsi almeno 20 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.
All’ingresso è obbligatorio esibire il super green pass e indossare la mascherina FFP2.
Sono ancora disponibili dei biglietti. È possibile acquistarli online o al botteghino dalle ore 19.