in “Non hanno un amico”

NonHannoUnAmico è uno spettacolo teatrale di e con Luca Bizzarri, scritto con Ugo Ripamonti, tratto dall’omonimo podcast in onda su tutte le piattaforme. Nel podcast, nato per raccontare la campagna elettorale e portato avanti grazie a una media di cinquantamila ascolti giornalieri e un milione di streaming al mese, Bizzarri racconta la comunicazione politica dei nostri tempi, i fenomeni social, i costumi di un nuovo millennio confuso tra la nostalgia del novecento e il desiderio di innovazione tecnologica e sociale. Il tutto ridendo di noi stessi, delle nostre debolezze, dei nostri tic, in un’ora di racconto di noi, nel quale riconoscerci come in uno specchio che all’inizio ci pare deformante, ma in realtà, a guardarlo bene, restituisce l’immagine di noi che rifiutiamo di vedere.

BIGLIETTI
Platea centrale € 29,5
Platea laterale € 26,0
Platea centrale alto € 26,0

VENDITA ONLINE

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Calcio Spettacolo”

“Calcio Spettacolo” è il primo tour teatrale de Gli Autogol, tra parodie dei personaggi calcistici più famosi, agli sketch sul calcetto passando per grandi amarcord come Holly e Benji.
Il mondo “Autogol” che conosciamo riportato sul palcoscenico.

BIGLIETTI
Platea € 25,0

VENDITA ONLINE

in “Calcio Spettacolo”

“Calcio Spettacolo” è il primo tour teatrale de Gli Autogol, tra parodie dei personaggi calcistici più famosi, agli sketch sul calcetto passando per grandi amarcord come Holly e Benji.
Il mondo “Autogol” che conosciamo riportato sul palcoscenico.

BIGLIETTI
Platea € 25,0

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Favole da Incubo”

Dieci casi di cronaca nera tra i più sconvolgenti degli ultimi anni. La criminologa da sempre in prima linea contro la violenza sulle donne. Un’analisi lucida e necessaria degli stereotipi di genere che hanno provocato queste tragedie annunciate, per sconfiggerli una volta per tutte.

I maschi sono intelligenti, le femmine sono utili. I maschi sono “progettati” per comandare, le femmine per accudire. Gli uomini devono provvedere economicamente alla famiglia e realizzarsi nel lavoro, le donne devono stare a casa. Questi sono solo alcuni degli stereotipi di genere più comuni che ancora permeano la nostra cultura. Pensate che siano in gran parte retaggi di un passato ormai superato? No non è affatto così. Gli stereotipi di genere sono tra noi, ogni giorno. E no, non sono affatto “innocui”, come molti sembrano considerarli. Attraverso la ricostruzione di dieci casi di femminicidio tra i più sconvolgenti degli ultimi anni, Roberta Bruzzone analizza i principali preconcetti culturali e sociali che hanno operato in queste vicende inconcepibili, eppure reali. Stereotipi, pregiudizi e tabù a cui hanno obbedito un po’ tutti: le vittime, gli assassini, l’opinione pubblica e perfino i media che ne hanno parlato. Il quadro che ne emerge non è consolatorio: le idee sessiste sono ancora molto radicate, in ognuno di noi, senza distinzioni di condizione economica e culturale. Lungi dal voler giudicare, ma con lucidità e senza fare sconti a nessuno, Favole da incubo intende aiutarci a prendere coscienza di quelle voci che parlano dentro di noi, spingendoci ancora, nostro malgrado, a fare distinzioni di genere nella vita di ogni giorno. Perché la presa di coscienza è il primo, necessario passo per cominciare a scardinare questi schemi mentali e fare in modo che crimini tanto orribili non trovino più un terreno in cui mettere radici, crescere e riprodursi. Intervenire in tempo per fermare l’escalation è possibile, e soprattutto è possibile innescare quel profondo cambiamento culturale che può mettere fine una volta per tutte alla violenza sulle donne.

BIGLIETTI
Prima Platea € 30,0
Seconda Platea € 25,0

PREVENDITA
Trieste: TicketPoint | 040 3498277
Trieste: Bagolandia | 040 3481074
Trieste: Sinfonia Viaggi | 040 370370
Muggia: La Rambla Viaggi | 040 271754
Ronchi dei Legionari: Pepa&C. | 0481 281005

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Non hanno un amico”

NonHannoUnAmico è uno spettacolo teatrale di e con Luca Bizzarri, scritto con Ugo Ripamonti, tratto dall’omonimo podcast in onda su tutte le piattaforme. Nel podcast, nato per raccontare la campagna elettorale e portato avanti grazie a una media di cinquantamila ascolti giornalieri e un milione di streaming al mese, Bizzarri racconta la comunicazione politica dei nostri tempi, i fenomeni social, i costumi di un nuovo millennio confuso tra la nostalgia del novecento e il desiderio di innovazione tecnologica e sociale. Il tutto ridendo di noi stessi, delle nostre debolezze, dei nostri tic, in un’ora di racconto di noi, nel quale riconoscerci come in uno specchio che all’inizio ci pare deformante, ma in realtà, a guardarlo bene, restituisce l’immagine di noi che rifiutiamo di vedere.

BIGLIETTI
Platea € 29,5
Galleria € 26,0

VENDITA ONLINE

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Favole da Incubo”

Dieci casi di cronaca nera tra i più sconvolgenti degli ultimi anni. La criminologa da sempre in prima linea contro la violenza sulle donne. Un’analisi lucida e necessaria degli stereotipi di genere che hanno provocato queste tragedie annunciate, per sconfiggerli una volta per tutte.

I maschi sono intelligenti, le femmine sono utili. I maschi sono “progettati” per comandare, le femmine per accudire. Gli uomini devono provvedere economicamente alla famiglia e realizzarsi nel lavoro, le donne devono stare a casa. Questi sono solo alcuni degli stereotipi di genere più comuni che ancora permeano la nostra cultura. Pensate che siano in gran parte retaggi di un passato ormai superato? No non è affatto così. Gli stereotipi di genere sono tra noi, ogni giorno. E no, non sono affatto “innocui”, come molti sembrano considerarli. Attraverso la ricostruzione di dieci casi di femminicidio tra i più sconvolgenti degli ultimi anni, Roberta Bruzzone analizza i principali preconcetti culturali e sociali che hanno operato in queste vicende inconcepibili, eppure reali. Stereotipi, pregiudizi e tabù a cui hanno obbedito un po’ tutti: le vittime, gli assassini, l’opinione pubblica e perfino i media che ne hanno parlato. Il quadro che ne emerge non è consolatorio: le idee sessiste sono ancora molto radicate, in ognuno di noi, senza distinzioni di condizione economica e culturale. Lungi dal voler giudicare, ma con lucidità e senza fare sconti a nessuno, Favole da incubo intende aiutarci a prendere coscienza di quelle voci che parlano dentro di noi, spingendoci ancora, nostro malgrado, a fare distinzioni di genere nella vita di ogni giorno. Perché la presa di coscienza è il primo, necessario passo per cominciare a scardinare questi schemi mentali e fare in modo che crimini tanto orribili non trovino più un terreno in cui mettere radici, crescere e riprodursi. Intervenire in tempo per fermare l’escalation è possibile, e soprattutto è possibile innescare quel profondo cambiamento culturale che può mettere fine una volta per tutte alla violenza sulle donne.

BIGLIETTI
Platea € 30,0

PREVENDITA
Bolzano: Teatro Comunale | 0471 053 800
PV TicketBz: elenco

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Fondazione Teatro Comunale | 0471 053 800

in “Non hanno un amico”

NonHannoUnAmico è uno spettacolo teatrale di e con Luca Bizzarri, scritto con Ugo Ripamonti, tratto dall’omonimo podcast in onda su tutte le piattaforme. Nel podcast, nato per raccontare la campagna elettorale e portato avanti grazie a una media di cinquantamila ascolti giornalieri e un milione di streaming al mese, Bizzarri racconta la comunicazione politica dei nostri tempi, i fenomeni social, i costumi di un nuovo millennio confuso tra la nostalgia del novecento e il desiderio di innovazione tecnologica e sociale. Il tutto ridendo di noi stessi, delle nostre debolezze, dei nostri tic, in un’ora di racconto di noi, nel quale riconoscerci come in uno specchio che all’inizio ci pare deformante, ma in realtà, a guardarlo bene, restituisce l’immagine di noi che rifiutiamo di vedere.

BIGLIETTI
Platea € 28

PREVENDITA
Pordenone: Musicatelli | 0434 523039
Pordenone: Bar Libertà | 0434 40058
Pordenone: Ricevitoria Gai | 0434 41095
Maniago: Magris | 0427 71327
Casarsa della Delizia: Musicali Borgna | 0434 86026
Sacile: Abacus | 0434 781221
Sacile: Discorso | 0434 781324
Roveredo in Piano: Cattaruzza Alberto | 0434 94028

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Vita bassa”

Vita Bassa è lo spettacolo di Giorgia Fumo, che guida lo spettatore alla scoperta della vita dei millenials, i nuovi adulti che si barcamenano con le briciole lasciate dai loro predecessori. Dai viaggi che devono essere a tutti i costi “esperienze” ai programmi in cui si scelgono abiti da sposa, dalla vita in ufficio ai “lasciamenti” nell’era dei social, Giorgia Fumo con il suo stile unico porta sul palco una comicità intelligente e mai banale.

Giorgia Fumo è Ingegnere, improvvisatrice teatrale e stand-up comedienne. Nata nel 1986 a Roma, è cresciuta in Sardegna e ha studiato a Pisa. Ha condotto  in maniera brillante due vite parallele: consulente di Market Intelligence di giorno, comica e improvvisatrice teatrale di notte. Ha avuto come clienti, tra gli altri, brand come L’Orèal e BMW. Inizia a fare Stand Up comedy nel 2019, e da allora calca i principali palchi della comicità italiana tra cui lo Zelig di Milano. Nel 2021 è l’unica italiana alle semifinali dei Funny Women Awards, concorso internazionale per comiche emergenti. Nel 2022 è in scena al Teatro dei Filodrammatici di Milano con lo spettacolo “La Repubblica Indipendente della Comicità” e nello stesso anno è speaker al TEDx Lungarno Mediceo a Pisa. La tv si accorge di lei nel 2020, è per 4 stagioni consecutive nel cast di di Stand Up Comedy (Comedy Central), nel 2021 è nel cast de Il Giovane OLD (Rai 2) e nel 2022 è una delle protagoniste della finale di Italia’s Got Talent (Sky Uno). Nel 2023 il suo show Vita Bassa è su Comedy Central in Comedy Central Presents. 
Oggi può chiudere le telefonate con un trionfante “Di questo se ne occupa il mio agente”.

VENDITA ONLINE

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Cammela e il gruppo delle mamme”

Carmela o meglio come ama puntualizzare lei “Cammela con due M come Mammellata” è una mamma siciliana popolare e semplice, che cresce due figli Santino di 9 anni e Agatuccia di 2, assieme a suo marito Placido.
Attraverso monologhi, musica e parodie, ci porta nel suo mondo di comicità mai volgare e sempre coinvolgente, spaziando dalla scuola ai social, dalla vita familiare al rapporto con la società.

Attrice e comica, Chiara è mamma nella vita e nelle sue divertenti parodie e sketch nei panni di “Cammela”, personaggio molto amato e seguito sul web da famiglie e bambini.
È tra le comiche di punta del Laboratorio Artistico di Zelig, nel 2022 vince il Premio “Charlot”, prima donna comica ad esserci riuscita in trentaquattro edizioni e nello stesso anno vince il Festival del Cabaret di Reggio Calabria.
Lavora anche come speaker pubblicitaria e lettrice di audiolibri.
Nel 2023 debutta al Teatro Zelig con il suo spettacolo “Cammela e il gruppo delle Mamme” con il quale è attualmente in tournée.

BIGLIETTI
Platea € 25

PREVENDITA
Pordenone: Musicatelli | 0434 523039
Pordenone: Bar Libertà | 0434 40058
Pordenone: Ricevitoria Gai | 0434 41095
Maniago: Magris | 0427 71327
Casarsa della Delizia: Musicali Borgna | 0434 86026
Sacile: Abacus | 0434 781221
Sacile: Discorso | 0434 781324
Roveredo in Piano: Cattaruzza Alberto | 0434 94028

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Mi amerò lo stesso”

“Mi amerò lo stesso”
Di Paola Turci e Alessandra Scotti
Musiche originali di Paola Turci
Regia PAOLO CIVATI

“Mi amerò lo stesso” è un monologo che a volte vorrebbe essere un dialogo. Paola Turci si racconta, ma certe volte non è più lei a parlare, ma qualche personaggio che ha incontrato nel corso della sua vita, a cui lei presta solo la voce, a volte ci mostra il punto di vista di sua mamma, personaggio che torna in ogni momento importante, a volte sono protagonisti di un solo momento.
Un monologo sincero e divertente in cui alla realtà si mischiano i sogni e nei sogni entra la vita.
Il racconto della vita di una donna, in cui è facile identificarsi: i suoi desideri e le sue debolezze, i ricordi e le speranze per il futuro. Il tutto legato da alcune canzoni che hanno fatto da colonna sonora ad ogni fase della sua esistenza.
Paola Turci si mette a nudo e lo fa con un monologo che porta sul palco uno dei più grandi insegnamenti che la vita le ha regalato: qualunque cosa accada…mi amerò lo stesso.

BIGLIETTI
Platea € 31,0
Galleria € 26,5

VENDITA ONLINE

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

Concerto/Tributo a Fabrizio De Andrè

Napo

il Musical

Dopo 25 anni di successi, la “greasemania” è sempre più attuale e Grease è un classico con lo stile di oggi che continua a unire le generazioni in una festa a teatro.
GREASE, con la regia di Saverio Marconi, è una festa travolgente che dal 1997 accende le platee italiane, e ha dato il via alla musical-mania trasformandosi in un vero e proprio fenomeno di costume “pop”, un cult intergenerazionale che non è mai stato così attuale ed è amatissimo anche dalle nuove generazioni, come dimostra l’incredibile partecipazione alle audizioni svoltesi ad aprile che hanno portato alla formazione di un nuovissimo cast di giovani performer.
Saranno loro a dare vita a personaggi diventati vere e proprie icone generazionali: un gruppo coinvolgente, capitanato da Danny Zuko, il leader dei T-Birds, innamorato di Sandy, la ragazza acqua e sapone come Sandra Dee e Doris Day, che arriva a Rydell e, per riconquistare Danny dopo un flirt estivo, si trasforma diventando sexy e irresistibile. Insieme a loro, l’esplosivo Kenickie, la ribelle e spigolosa Rizzo, i T-Birds, le Pink Ladies, gli studenti dell’high school più celebre e un particolarissimo “angelo”.
Pronti a scatenarvi di nuovo con loro?

BIGLIETTI
Platea € 60,0
Galleria centrale € 60,0
Galleria laterale € 52,0
Loggia € 39,0

PREVENDITA
Conegliano: Jungle Records | 0438 410746
Conegliano: c.c. Conè | 378 3036705
Camalò Povegliano: Zanatta Elettrodomestici | 0422 772066
Montebelluna: Compact | 0423 300377
Crocetta del Montello: Kokos Viaggi | 0423 868373
Treviso: Mezzoforte | 0422 540365
Treviso: Tabaccheria Jolly | 0422 544129
Castelfranco Veneto: De Santi | 0423 492743
Sacile: Abacus | 0434 781221
Sacile: Discorso | 0434 781324

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Eventi | 348 7306666

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

“L’etica del viandante”

L’Occidente ha due radici: il mondo greco e la tradizione giudaico-cristiana. Per quanto dischiudano orizzonti completamente diversi, entrambi descrivono un mondo dotato di ordine e stabilità. Ma noi viviamo nell’età della tecnica. È finito l’incanto del mondo tipico degli antichi. È finito anche il disincanto dei moderni, che ancora agivano secondo un orizzonte di senso e un fine. La tecnica non tende a uno scopo, non apre scenari di salvezza, non svela la verità: la tecnica funziona. L’etica, come forma dell’agire in vista di fini, celebra la sua impotenza. Il mondo è ora regolato dal fare come pura produzione di risultati.
L’unica etica possibile, scrive Umberto Galimberti, è quella del viandante. A differenza del viaggiatore, il viandante non ha meta. Il suo percorso nomade, tutt’altro che un’anarchica erranza, si fa carico dell’assenza di uno scopo. Il viandante spinge avanti i suoi passi, ma non più con l’intenzione di trovare qualcosa, la casa, la patria, l’amore, la verità, la salvezza. Cammina per non perdere le figure del paesaggio. E così scopre il vuoto della legge e il sonno della politica, ancora incuranti dell’unica condizione comune all’umanità: come l’Ulisse dantesco, tutti gli uomini sono uomini di frontiera.
Oggi l’uomo sa di non essere al centro. L’etica del viandante si oppone all’etica antropologica del dominio della Terra. Denuncia il nostro modello di civiltà e mette in evidenza che la sua diffusione in tutto il pianeta equivale alla fine della biosfera. L’umanesimo del dominio è un umanesimo senza futuro. Il viandante percorre invece la terra senza possederla, perché sa che la vita appartiene alla natura. Così ci guida Galimberti: “L’etica del viandante avvia a questi pensieri. Sono pensieri ancora tutti da pensare, ma il paesaggio da essi dispiegato è già la nostra instabile, provvisoria e incompiuta dimora”.
Nell’età della tecnica non comprendiamo più il mondo a partire da un senso ultimo. La storia non è più inscritta in un fine. L’unica etica possibile è quella che si fa carico della pura processualità: senza meta, come il percorso del viandante.

BIGLIETTI
Prima Platea € 40,25
Seconda Platea € 32,2

PREVENDITA
Trieste: TicketPoint | 040 3498277
Trieste: TicketPoint | 040 3498277
Trieste: Bagolandia | 040 3481074
Trieste: Sinfonia Viaggi | 040 370370
Muggia: La Rambla Viaggi | 040 271754
Ronchi dei Legionari: Pepa&C. | 0481 281005

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Il pedone”

“Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque”, è il nuovo inedito spettacolo di Giuseppe Giacobazzi, che racconta del paragone tra la nostra vita e quella vissuta su una scacchiera.
In una società dove tutti sognano di essere dei pezzi pregiati, brilla il fascino della normalità.
Un’ora e mezza di spettacolo, un’ora e mezzo di partita, un’ora e mezzo di monologo comico ma al tempo stesso interiore, che lascia lo spettatore incollato e attento nello scoprire la mossa successiva.
In “Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque” vediamo un Giacobazzi sempre più distante dal cabaret vecchio stile e sempre più vicino alla narrazione propria del teatro comico, in un percorso dove non si abbandona mai la risata, presente come in ogni altro spettacolo, ma che diventa anche strumento di riflessione.
Giuseppe Giacobazzi ha fatto la sua mossa, ora spetta a te fare la tua.

BIGLIETTI
Prima Platea € 46,0
Seconda Platea € 39,0

PREVENDITA
Trieste: TicketPoint | 040 3498277
Trieste: TicketPoint | 040 3498277
Trieste: Bagolandia | 040 3481074
Trieste: Sinfonia Viaggi | 040 370370
Muggia: La Rambla Viaggi | 040 271754
Ronchi dei Legionari: Pepa&C. | 0481 281005

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Scoppio Spettacoli | 0437 948874

in “Il pedone”

“Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque”, è il nuovo inedito spettacolo di Giuseppe Giacobazzi, che racconta del paragone tra la nostra vita e quella vissuta su una scacchiera.
In una società dove tutti sognano di essere dei pezzi pregiati, brilla il fascino della normalità.
Un’ora e mezza di spettacolo, un’ora e mezzo di partita, un’ora e mezzo di monologo comico ma al tempo stesso interiore, che lascia lo spettatore incollato e attento nello scoprire la mossa successiva.
In “Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque” vediamo un Giacobazzi sempre più distante dal cabaret vecchio stile e sempre più vicino alla narrazione propria del teatro comico, in un percorso dove non si abbandona mai la risata, presente come in ogni altro spettacolo, ma che diventa anche strumento di riflessione.
Giuseppe Giacobazzi ha fatto la sua mossa, ora spetta a te fare la tua.

BIGLIETTI
Platea € 42,0
I Galleria € 38,0
II Galleria € 32,0
III Galleria € 28,0

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Azalea | 0431 510393

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON

in “Il pedone”

“Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque”, è il nuovo inedito spettacolo di Giuseppe Giacobazzi, che racconta del paragone tra la nostra vita e quella vissuta su una scacchiera.
In una società dove tutti sognano di essere dei pezzi pregiati, brilla il fascino della normalità.
Un’ora e mezza di spettacolo, un’ora e mezzo di partita, un’ora e mezzo di monologo comico ma al tempo stesso interiore, che lascia lo spettatore incollato e attento nello scoprire la mossa successiva.
In “Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque” vediamo un Giacobazzi sempre più distante dal cabaret vecchio stile e sempre più vicino alla narrazione propria del teatro comico, in un percorso dove non si abbandona mai la risata, presente come in ogni altro spettacolo, ma che diventa anche strumento di riflessione.
Giuseppe Giacobazzi ha fatto la sua mossa, ora spetta a te fare la tua.

BIGLIETTI
Platea € 45,0
Galleria centrale € 45,0
Galleria laterale € 38,0
Loggia € 30,0

PREVENDITA
Conegliano: Jungle Records | 0438 410746
Conegliano: c.c. Conè | 378 3036705
Camalò Povegliano: Zanatta Elettrodomestici | 0422 772066
Montebelluna: Compact | 0423 300377
Crocetta del Montello: Kokos Viaggi | 0423 868373
Treviso: Mezzoforte | 0422 540365
Treviso: Tabaccheria Jolly | 0422 544129
Castelfranco Veneto: De Santi | 0423 492743
Sacile: Abacus | 0434 781221

VENDITA ONLINE

INFO EVENTO: Eventi | 348 7306666

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON