in “Noi – Mille volti e una bugia”

SPETTACOLO ANNULLATO
RECUPERO DEL 7 APRILE 2020

Comunichiamo che, causa l’impossibilità di disporre del Teatro Accademia di Conegliano a tempo indeterminato, come riportato anche dalla stampa locale, lo spettacolo di Giuseppe Giacobazzi “Noi – Mille volti e una bugia” previsto per il prossimo 29 aprile viene definitivamente annullato.
L’artista, la produzione insieme agli organizzatori, pur non essendo responsabili ad alcun titolo della cancellazione dell’evento, sono spiacenti per il disagio creato all’affezionato pubblico.

È possibile chiedere il rimborso dei biglietti acquistati entro e non oltre il 10 maggio 2022, secondo le seguenti modalità:

  • Biglietti acquistati tramite TicketOne – Ricevuti con corriere espresso
    È necessario inserire la richiesta tramite il seguente sito www.rimborso.info

  • Biglietti acquistati tramite TicketOne – Stampa@Casa (ex Ritiro sul luogo dell’evento)
    È necessario inserire la richiesta tramite il seguente sito www.rimborso.info, sezione “Hai il biglietto?”.
    È poi richiesto l’inserimento del Codice della carta fiscale e il Sigillo fiscale che si trova su ogni tagliando digitale (titolo scaricabile nella sezione “I miei ordini” del proprio account TicketOne)

  • Biglietti acquistati tramite VivaTicket
    È necessario inserire la richiesta tramite il seguente sito shop.vivaticket.com/it/rimborsi

  • Biglietti acquistati tramite GeTicket/Unicredit
    È necessario inviare una mail a info@scoppiospettacoli.it con: foto di tutti i biglietti; nome, cognome, cellulare del referente e IBAN sul quale si desidera ricevere il rimborso

  • Biglietti acquistati tramite GeTicket/Unicredit e già convertiti in biglietti VivaTicket
    È necessario inviare una mail a info@scoppiospettacoli.it con: foto di tutti i biglietti; nome, cognome, cellulare del referente e IBAN sul quale si desidera ricevere il rimborso

Le richieste verranno evase entro 60 giorni dalla data di ricevimento.
Le pratiche inserite dopo il 10 maggio 2022 non verranno accettate.

L’Harlem Gospel Choir è il coro gospel più famoso d’America e uno dei più celebri in tutto il mondo.
Fondato nel ‘86 da Allen Bailey per le celebrazioni in onore di M. L. King, il coro è composto dalle più raffinate voci e dai migliori musicisti delle Chiese Nere di New York. Sono l’unico coro gospel al mondo ad essersi esibito per importanti personalità come Mandela, Paul McCartney, Elton John e in uno dei comizi elettorali di Barack Obama. L’Harlem Gospel Choir, attraverso la propria musica, ha condiviso il messaggio di amore, pace e armonia con migliaia di persone di nazioni e culture diverse.

“Noi – Millevolti e una bugia”

Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera.
Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata.
25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, sempre spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi. Come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto.
Sono proprio questi i “NOI” che vediamo riflessi nei nostri mille volti (i rimandi letterari non mancano, dal già citato Wilde a Pirandello, da Orwell a Hornby), convivendo, spesso a fatica con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte.
È uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad un domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”, che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera.

“Sento la terra girare”

Torna in tour  Teresa Mannino con  “Sento la Terra girare” (scritto da lei stessa insieme a Giovanni Donini) e la sua comicità graffiante, leggera, intelligente e sottile. Le sue storie dalla Sicilia attraversano tutta l’Italia per accendere un sorriso, far riflettere, scatenare una risata.
Teresa racconta così il suo spettacolo “Vivo chiusa in un armadio. Un giorno decido di uscire, apro le ante, esco e provo ad aprire gli occhi, li apro e leggo che il principe Harry si sta sposando e che l’asse della terra si sta spostando. Com’è possibile che l’asse terrestre stia variando? Finché sparisce la primavera, cambiano le stagioni, ma l’asse della Terra… Pare che, a causa dello scioglimento dei ghiacci, i Poli diventino più leggeri e l’asse si sposti. Come quando, al parco, il compagno strafottente che hai di fronte scende all’improvviso dal dondolo e ti fa cadere giù. Bastardo! […]”

Compagnia della Rancia

Tutti pazzi per la GREASEMANIA! Il cult del 1978, con John Travolta e Olivia Newton-John, non è mai stato così attuale ed è uno dei più amati anche dalle nuove generazioni.
Il film, per il 40° anniversario, torna in edizione restaurata in Dvd, Blu-ray e 4K Ultra Hd con Universal Pictures Home Entertainment Italia, ed è stato celebrato a Cannes con una proiezione speciale sulla spiaggia presentata da dallo stesso regista e da John Travolta, interprete di un ruolo minore nel musical, prima di indossare il giubbotto di Danny Zuko nella celebre pellicola.
In Italia, il musical di Jim Jacobs e Warren Casey, prodotto da Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi, in più di 20 anni di repliche, è un fenomeno che si conferma a ogni replica, più di 1.750 per oltre 1.750.000 spettatori a teatro. Una festa travolgente che dal 1997 accende le platee italiane, e ha dato il via alla musical-mania trasformandosi in un vero e proprio fenomeno di costume “pop”, un cult intergenerazionale.

L’Harlem Gospel Choir è il coro gospel più famoso d’America e uno dei più celebri in tutto il mondo.
Fondato nel ‘86 da Allen Bailey per le celebrazioni in onore di M. L. King, il coro è composto dalle più raffinate voci e dai migliori musicisti delle Chiese Nere di New York. Sono l’unico coro gospel al mondo ad essersi esibito per importanti personalità come Mandela, Paul McCartney, Elton John e in uno dei comizi elettorali di Barack Obama. L’Harlem Gospel Choir, attraverso la propria musica, ha condiviso il messaggio di amore, pace e armonia con migliaia di persone di nazioni e culture diverse.

“Destinati all’estinzione”

“Destinati all’estinzione”

Teatro Nuovo di Milano

Dopo il grande successo di pubblico nelle ultime stagioni teatrali e la consacrazione all’Arena di Verona nel 2017, SATURDAY NIGHT FEVER – LA FEBBRE DEL SABATO SERA è pronto a calcare nuovi prestigiosi palcoscenici d’Italia nella stagione teatrale 2018/2019
Francesco Italiani, diretto da Claudio Insegno, vestirà i panni di Tony Manero e farà ballare tutto il pubblico insieme ai suoi amici al ritmo degli indimenticabili brani dei BeeGees.
La febbre del sabato sera, musical tratto da una delle pellicole più celebri ed importanti nella storia del cinema, è un omaggio alla disco music ed al glam dominante degli anni’70. Uno spettacolare juke box musical in cui rivivere i successi disco in voga all’epoca tra cui spiccano le canzoni originali dei Bee Gees come Stayin’ Alive, How Deep Is Your Love, Night Fever, You Should Be Dancing e tante altre in voga tutt’oggi quali Symphonie No 5, More than a woman e la celeberrima Disco Inferno.
I migliori performer del musical italiano, veri talenti sono pronti a farci ballare e a cantare i grandi successi della disco music!